La guida completa su come guadagnare con l’affiliazione adult

Ciao, spero che questa guida possa esserti utile e che ti permetta di ottenere i miei stessi risultati. Non voglio fare come altre fantomatiche guide che si trovano online in cui iniziano a promettere cifre che riuscirai a guadagnare, del tipo “100 euro al giorno”, “5000 euro al mese”, perché di fatto non so quanto bene utilizzerai i miei consigli e quanto la fortuna sarà dalla tua parte (perché sì, conta anche quella!). Al massimo posso dirti che per esperienza personale, ho iniziato a vedere i primi risultati dopo un mese circa ed erano circa $ 200. A distanza di parecchi mesi dall’inizio ormai guadagno più o meno $ 3000 al mese.

Ma allora perché condividere con te questa informazione e non tenerla tutta per me? Credo di aver raggiunto una sorta di stallo, nel senso che sarà molto difficile per me aumentare i guadagni attuali perché non c’è molto di più che possa fare. Quello che avevo da fare l’ho fatto, quasi tutto è automatizzato e ho una rendita più o meno passiva, ma il mercato è ancora enorme e non posso conquistarlo tutto io (continua a leggere e capirai perché), perciò mi accontento di spiegare agli altri come conquistare altre porzioni di quel mercato e guadagnare una piccola percentuale di quello che guadagnano. Proprio così, perché quello che ti chiedo in cambio di questa guida, è di registrarti al network di affiliazione tramite il link che ti fornisco, così sarai un mio affiliato e a me sarà corrisposta una piccola percentuale dei tuoi guadagni (tranquillo, non verrà detratta dai tuoi guadagni, per te non cambierà nulla).

La guida

Iniziamo quindi con la guida. Sarà organizzata in diversi punti e sarà ben schematizzata, ma se dovessi avere qualche dubbio usa la pagina dei contatti. È molto lunga, ho cercato di ridurla all’osso, ma è rimasta piuttosto lunga, ma meglio così, volevo creare appunto una risorsa davvero utile e che fosse completa a 360 gradi.

 

La nicchia

Inizio dicendo che guadagnare con l’affiliazione adult è un’espressione molto generica. Perché ci sono numerosissime nicchie (incontri, soft, hard, cam, etc …) ognuna con i propri pro e contro e tantissimi modelli di guadagno, che verranno analizzati nei punti successivi.

Occorre prima di tutto scegliere la propria nicchia, su questo sei libero, ma questa guida è specializzata sulla nicchia webcam. Sostanzialmente perché ha un’elevatissima conversione, quelli interessati alle cam sono già abituati a spendere, perché sanno che difficilmente si ottiene molto in maniera gratuita. E per di più è praticamente l’unica nicchia che permette tutti i punti a seguire.

 

Il network di affiliazione

“Scelta” quindi la nicchia, tocca alla scelta del migliore network di affiliazione. Si tratta del network al quale ci iscriveremo in qualità di affiliati, allo scopo di promuovere i suoi servizi in cambio di una commissione o una percentuale. Ma che tipo di guadagno otterremo?

Modelli di guadagno

I modelli di guadagno più comuni sono:

  • Rev-share: è una percentuale che ci viene riconosciuta su ogni acquisto effettuato dagli utenti che facciamo iscrivere attraverso i nostri link o banner. Generalmente è lifetime, ovvero durerà per sempre. Ogni acquisto, anche dopo 2 anni dalla data di registrazione, continuerà a fruttarci qualcosa. È un modello di guadagno che è ottimo sul lungo periodo ed è quello che mi sento di consigliare. Generalmente si tratta di percentuali piuttosto elevate, anche 20 % e basterà portare qualche utente che spende molto (e ce ne sono) per avere una rendita passiva. Alcuni utenti arrivano a spendere anche € 200-300 (in media) su siti del genere e voi continuerete a riceverne il 20 %.
  • PPL (Pay per lead): o la potete trovare anche nella siglia PPS (signup), PPA (action) o PPF (free) sono delle commissioni una tantum che vengono riconosciute perché l’utente che avete portato compie una determinata azione. Ad esempio, perché si abbona (è in genere più difficile da ottenere e infatti viene pagata di più), perché si registra fornendo l’email, perché compie una determinata azione, etc … È un programma di guadagno che produce subito i suoi frutti, nell’immediato, ma è meno remunerativo sul lungo periodo perché quell’utente potrà poi spendere migliaia di euro e a voi non verrà riconosciuto nulla.

Chaturbate – il migliore

Stiamo parlando quindi di quale network di affiliazione scegliere e la risposta è abbastanza semplice. Ne ho provati un bel po’, ma per la nicchia delle cam Chaturbate non si batte.

Chaturbate è un sito di chat room internazionale (questa caratteristica ci va molto a genio perché non ci limiteremo al mercato italiano), il cui sito è anche in italiano. E la caratteristica principale è che molte operazioni possono essere svolte dal visitatore con un account gratuito, senza pagare nulla.

E questo probabilmente è proprio il motivo per cui ha un elevatissimo tasso di conversione. Perché, a differenza della concorrenza, non essendo la solita “fregatura” in cui appena arrivato sul sito, trovi tutte quelle deliziose anteprime, poi provi a cliccare e non riesci a fare nulla se prima non ti registri e non inserisci la tua carta di credito; su chaturbate anche senza registrarti riesce ad entrare nelle chat room con vere camgirl dal vivo e in maniera completamente gratuita. Allora il visitatore si fida e si iscrive (ecco la commissione per voi). Più avanti si renderà conto che spendendo qualcosina può ottenere molto di più come spettacoli privati, dare mance alle camgirl e far fare loro quello che vuole e comincerà a spendere (commissioni per voi).

Il PPF (pay per free) vi riconoscerà $ 1 per ogni utente che si è registrato. Vi sembrerà poco, rispetto ad altri network che pagano anche $ 4-5 dollari, ma in questi ultimi l’utente dovrebbe inserire la propria carta di credito, invece su chaturbate vi basterà che clicchi su “registrati”, inserisca due dati e il gioco è fatto. Prima di ottenere una registrazione a pagamento su altri network, ne avrete ottenute diverse su chaturbate.

Esperienza personale: il traffico che genereremo sarà altamente targetizzato, ovvero tutti utenti che sono davvero interessati al mondo delle cam. Perciò non meravigliatevi se otterrete dei tassi di conversione per il PPF anche del 15-20 % (dipende anche da quanto bene creerete la landing page, ovvero la pagina che vedranno per prima gli utenti). Quindi calcoli alla mano, ogni 1000 utenti inviati, circa 150-200 si iscriveranno, quindi saranno $ 150-200 dollari. Con gli altri network (con siti di cam a pagamento), il tasso di conversione, nel mio caso, era del 2 % (circa 20 utenti si iscrivono, $ 4 x 20 = $ 80 dollari) con risultati decisamente peggiori di Chaturbate.

Ma il modello che consiglio vivamente è il revshare. Perché di quei 150-200 che si iscrivono, in pochi poi inizieranno a spendere come si deve, quindi nell’immediato vi sembrerà di guadagnare meno, ma basterà che anche solo il 2 % del traffico sia di visitatori che spendono, per guadagnare ancora di più (20 utenti che spendono $ 50 al mese in media, teniamoci bassi con le cifre ma ci sono quelli che spendono anche di più, in un anno insieme avranno speso $ 12.000, di cui il 20 % è vostro: $ 2.400). Sul vostro traffico volete guadagnare qualche centinaio di dollari subito o qualche migliaio negli anni a seguire (nell’esempio consideravo solo il primo anno)? A voi la scelta.

Quindi il primo passo per iniziare è registrarti al programma di affiliazione di Chaturbate cliccando qui.

Alternative

Ma se voleste comunque provare qualche altro network, tra quelli che collaborano con siti di cam completamente a pagamento, quelli che vi consiglio sono crackrevenue, BongaCash, Xlovecash e snrcash. Anche VXCash ha il suo perché: vi offre un tema e dei plugin per creare il vostro sito di camgirl su WordPress.

 

I passo: il sito

Dove mettiamo i link e i banner e tutti gli altri strumenti per promuovere Chaturbate? Sul nostro sito!

Ecco perché il primo passo da effettuare dopo esserti registrato a Chaturbate è quello di creare un sito web. Ti consiglio di crearlo direttamente con WordPress, il CMS più facile da gestire, ma pur sempre potente e completo. Così ti potrai velocizzare questa fase. Ti basterà acquistare un servizio di hosting con WordPress preinstallato, scegliere un tema che faccia al caso tuo (alcuni sono proprio specifici per creare landing page, anche con sistemi drag and drop, adatti ai meno esperti) e creare una landing page che sia accattivante, in modo da rimandare gli utenti a Chaturbate attraverso i tuoi link. Se hai dubbi su questo passaggio, usa la pagina dei contatti e saprò consigliarti al meglio su quali risorse utilizzare. Non mi voglio dilungare troppo perché sono passaggi che qualcuno di voi potrebbe trovare banali.

Sinceramente sconsiglio la creazione di un sito white label, perché in genere il tasso di conversione è molto inferiore. Con i white labels vengono solo create tante copie identiche e di scarso valore. Per di più se un giorno dovessi decidere di cambiare network di affiliazione, non avresti più niente. Inoltre con un sito interamente di proprietà puoi anche decidere di creare un ibrido tra chaturbate e un altro network di cam con registrazione a pagamento. Quindi sono del parere che sia meglio avere un sito proprio, è più potente e ha più opportunità.

Quale hosting prendere?

Dovendo creare un sito web, avremo bisogno di uno spazio web, un hosting. La caratteristica che mi sento di consigliare è: velocità prima di tutto.

Sì perché la landing page (o il sito completo) che dovrai creare dovrà essere molto veloce nel caricamento. Perché più impiegherà a caricare e maggiore sarà la possibilità che l’utente decida di abbandonare il tuo sito senza “consultarlo”. E poiché dovrai inserire diversi elementi a forte impatto visivo ma che richiederanno risorse importanti, il rischio che diventi lento ed inefficace è piuttosto elevato.

Un’altra caratteristica importante è che deve essere adatto all’internazionalità, magari con server e datacenter in Olanda o negli Stati Uniti. Ultima caratterristica, deve essere adult friendly, quindi deve accettare contenuti adult (anche solo qualche immagine con nudità verrebbe rifiutata da certi provider, e non possiamo creare una landing page senza nudità). Le proposte che seguono sono le opzioni migliori che ho trovato dopo una lunga ricerca, in verità quasi le uniche:

 

Io personalmente utilizzo TMD Hosting e mi sento anche di consigliarlo. Essenzialmente per 6 motivi:

  1. È uno dei pochi che a questo prezzo offre spazio SSD
  2. Un dominio è incluso
  3. Ha ottime performance
  4. Non costa molto, ha un eccellente rapporto qualità/prezzo
  5. Ha molta varietà nella scelta del dominio
  6. Ha datacenter praticamente in tutto il mondo

Per il motivo di cui ti accennavo sopra, avere il proprio sito su un disco SSD è una cosa praticamente obbligatoria se vuoi ottimizzare i tassi di conversione. Le performance sono fondamentali. Un anno di hosting costa circa $ 60 dollari, in sostanza è l’unico investimento che dovrete fare e il piano base basta per iniziare. Se acquistate direttamente 2 o 3 anni, al solito, avrete uno sconto maggiore. Fate voi. Se più avanti dovessero servirvi più risorse (ma non credo), potete valutare i piani più costosi.

Una valida alternativa potrebbe essere DreamHost che ha le caratteristiche che stiamo cercando, anche se il dominio non è incluso e dovrete pagarlo a parte. A seconda dell’offerta, del piano e del dominio scelto potreste risparmiare qualche euro rispetto alla soluzione precedente. TMD Hosting però vi farà scegliere già in fase di registrazione quale datacenter preferite (scegliete tra Amsterdam e Stati Uniti).

Come scegliere il dominio?

Anche questo è un passaggio fondamentale. Il dominio ideale avrà queste caratteristiche:

  1. Facile da ricordare e digitare
  2. Attrattivo
  3. Descrittivo

Ad esempio un buon nome dominio potrebbe essere “bestcams.online”, “ilovecam.net”, “cam2000.com”, “ilove.cam” …

Soprattutto nel prossimo passo ti renderai conto del perché un dominio di questo tipo possa essere così potente!

 

II passo: promuovere caricando video adult

Questa è una parte fondamentale della guida, perché rappresenta forse la fonte più importante di traffico. Qual è uno dei posti migliori per promuovere contenuti adult? Un tube adult! E quali? I più famosi!

Si tratta di un bacino di utenza impressionante e quello che faremo sarà scaricare dei video senza alcuna filigrana e senza alcun logo, applicare la filigrana del nostro sito web, in particolare del dominio (ad esempio bestcams.online) e caricarlo tramite il nostro profilo, scrivendo nella descrizione e nel titolo qualcosa del tipo “visit bestcams.online for more”, magari specificando che si tratta di contenuti gratuiti. Farcire il tutto con dei tag attinenti, studia i migliori.

Tra tutti quelli che vedranno i tuoi video, una parte andrà effettivamente a visitare il tuo sito web e se hai fatto bene il tuo lavoro creando una landing page in grado di convertire, vedrai i risultati!

Il piano d’azione

  1. Inizia col creare degli account sui maggiori tube adult (Xvideos, pornhub, youporn, redtube, tube8, xnxx, xhamster, etc…), è un processo totalmente gratuito, ma ti ruberà un po’ di tempo dovendo confermare tutte le email.
  2. Trova qualche tube adult specializzato in video amatoriali di camgirl, può essere anche qualcosa di molto soft e inizia a scaricare video che non abbiano alcuna filigrana (in teoria puoi anche rimuovere la filigrana nei video che la hanno, ma dovresti avere il consenso per fare un’operazione del genere).
  3. Usa un software di grafica e realizza la filigrana del tuo dominio. Cerca di farla abbastanza “artistica” seppur leggibile. Perché i visitatori devono riuscire a leggerla, ma se i software dei tube hanno qualche difficoltà a riconoscerla è meglio. Ti consiglio di usare il tool online gratuito canva se sei digiuno di grafica, altrimenti scrivimi e potrò darti una mano.
  4. Usa un software di editing video per applicare la tua filigrana ai video scaricati. Ci sono programmi che fanno solo questa operazione e sono veloci ed intuitivi, ce ne sono tantissimi. Uno ad esempio è Video Watermark App.
  5. Per la prima settimana, orientativamente, carica solo video senza filigrana, nemmeno la tua, e senza promozione nel titolo o nella descrizione, così acquisirai credibilità agli occhi del tube in questione. Basta anche un video al giorno.
  6. Nella settimana successiva inizia ad alternare video senza filigrana, con video con la tua filigrana e indicazioni su come visitare il tuo dominio in titolo e descrizione (es. “more videos like this at bestcams.online”).
  7. Dopodiché puoi iniziare a caricare liberamente. Qualche video ti potrebbe essere rimosso, ma basta ricaricarlo cambiando qualche parametro. Puoi caricare tutti i video che vuoi tu, in base al tempo che hai a disposizione. Cerca di ottimizzare la descrizione, il titolo e le parole chiave, i tag. È la parte più dispendiosa a livello di tempo, ma col tempo creerai una fonte passiva di visite e guadagni, perché i vecchi video continueranno a ricevere visite.

Come automatizzare

In verità esistono dei programmi per rendere automatico il piano d’azione di cui ti ho appena parlato. Ovvero il tuo lavoro si fermerebbe al download ed editing dei video, di tutto il resto si occupa il software: creazione dei profili sui maggiori tube adult, conferma delle email, upload su tutti i profili in simultanea. Ma purtroppo sono programmi molto costosi, magari valutane l’acquisto in un secondo momento, quando inizierai ad avere entrate stabili e vorrai reinvestire.

Al massimo mi sento di consigliarti AVS Adult, perché probabilmente è l’unico di questi programmi che propone anche un profilo FREE, che seppur limitato, potrebbe comunque risultarti utile. Attenzione però perché il periodo gratuito è limitato.

 

III passo: promuovere con i canali social

Ulteriore passo sarà quello di promuovere il network di affiliazione anche attraverso i social. In particolare quelli a noi più congeniali credo siano Twitter e Telegram (anche Reddit potrebbe rivelarsi utile, ma la sua automatizzazione è quasi impossibile, perciò l’ho escluso).

In particolare, si tratta di creare un account twitter e un canale telegram, magari con nomi e descrizioni accattivanti e con le parole chiave giuste, quindi qualcosa del tipo “best free cams”, etc…

Come renderli automatici?

La promozione sui social è interessante perché con il tempo può portarci una buona molte di traffico, con elevate conversioni e il tutto in maniera automatica o quasi.

Chaturbate infatti mette a disposizione dei propri affiliati diversi Feed RSS con immagini e link delle chat room attive e di ogni categoria. Questi feed rss possono essere usati sia su WordPress (ma non è il nostro caso, ci sono strumenti di promozione più accattivanti per una landing page come si deve), ma anche sui social! Io utilizzo IFTTT per automatizzare il tutto. In questo modo ogni volta che c’è un nuovo spettacolo in cam, sul mio account twitter e sul mio canale telegram (ne ho diversi di profili social in realtà) verrà creato un nuovo post con l’immagine di anteprima e il link da cliccare (link con codice affiliato, che mi genererà guadagni).

Con telegram ci sarà ben poco da fare, dovrete solo aspettare che gli utenti trovino autonomamente il vostro canale e decidano di iscriversi (al massimo potete fare un po’ di “spam” su forum e social vari). Mentre su twitter vi basterà iniziare a seguire persone con interessi simili, ad esempio tra i follower di “Pornhub”, che in buona parte ricambieranno.

Se dovessi avere difficoltà con l’automatizzazione dei canali social, non esitare a contattarmi.

 

Altre idee

Ci sono in verità altri modi di sfruttare questo tipo di affiliazioni, in particolare quella con Chaturbate. Ma ci sto ancora lavorando perciò inserirò qualche idea nella guida, ma senza dilungarmi troppo.

Portare modelle

Ad esempio Chaturbate propone delle commissioni anche per le modelle (o i modelli) che introduciamo (ovvero le camgirl). In particolare, ci riconosce $ 50 per ogni persona che dopo essersi registrata guadagnerà $ 20 facendo spettacolini. Tutto sommato è un buon compromesso, ma ci sono altri network che riconoscono commissioni lifetime (in genere 5-10 %) su tutti i guadagni delle modelle presentate e considerato che le camgirl arrivano a guadagnare anche $ 2000-4000 dollari al mese senza troppe difficoltà, è decisamente più allettante. Perciò aggiornerò questa sezione non appena avrò trovato il network migliore per questo genere di attività.

Ma come promuoverla questa attività?

Ci sono diverse idee: creare degli annunci di lavoro come “modella da casa” o un po’ vaghi, fornendo poi maggiori informazioni via email. Oppure potete creare un profilo Instagram, che va fortissimo, tipo “lavora come modella” e iniziare a seguire ragazze, che visiteranno il tuo profilo e decideranno di contattarti se interessate. Anche in questo caso avrai bisogno di qualcuno che crei una grafica accattivante, contattami se hai bisogno di aiuto.

Visto il tipo di promozione potrebbe avere senso lavorare solo con il pubblico italiano in questo caso e allora le affiliazioni migliori dovrebbero essere RIVCash e Studio HotLine.

 

Conclusioni

Io ho fatto tutte le operazioni fino ad ora descritte e sto ottenendo ottimi risultati. Ma come avevo anticipato, ho raggiunto un po’ uno stallo, devo soltanto mantenere la situazione iniziale e continuare a caricare video e aspettare che i miei profili social crescano ancora. Ma già guadagno cifre interessanti.

Ma stiamo parlando di un mercato così grande che è quasi impossibile farsi concorrenza a vicenda. Non posso mica accaparrarmi tutto il traffico dei tube adult, non posso mica farmi seguire dall’intero pubblico di Twitter o Telegram. Ma tu puoi prendertene un’altra fetta e a me riconoscerebbero il 5 % (che mi viene dato come extra, non detratto da te) di quello che guadagni. Dopo averti spiegato tutto in questa guida, me lo merito no?

Ecco da dove nasce il mio interesse nello spiegare dettagliatamente il mio metodo. Quindi se hai trovato utile questa guida e hai intenzione di iniziare anche tu questo modello di attività, usa questo link per registrarti a Chaturbate.

GRAZIE!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *